Vai al contenuto principale

Ricerca stato di conservazione dell’Ipogeo dei Volumni - Dipartimento di Ingegneria

È stato stipulato un Protocollo di Intesa tra il Dipartimento di Ingegneria e la Direzione regionale Musei Umbria, Direzione Generale Musei, Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo per lo svolgimento di un’attività di ricerca finalizzata “all’acquisizione di misure di vibrazioni/accelerazioni, misure dei parametri ambientali, caratterizzazione dello stato fisico dell’ammasso, analisi microstrutturali, aventi come obiettivo di lungo termine la valutazione dello stato di conservazione dell’Ipogeo dei Volumni, nei confronti dei carichi ambientali e dei carichi dinamici che insistono nell’area oggetto di studio”.

La ricerca si svilupperà attraverso un’attività sperimentale in sito, in uno spazio dedicato all’interno del monumentale Ipogeo dei Volumni, per l’acquisizione di misure di vibrazione mediante sensori di accelerazione QuakeSense (progettati e realizzati all’interno del Dipartimento) e di accelerometro di riferimento.

Tale acquisizione è funzionale al monitoraggio geotecnico/strutturale per la comprensione della “risposta” del manufatto (l’Habitat ipogeo) e, come obiettivo di lungo termine, per la valutazione dello stato di conservazione e l’eventuale pianificazione e programmazione delle attività di manutenzione, salvaguardia e protezione.

L’attuale Gruppo di lavoro è costituito dai proff. Manuela Cecconi (resp. scientifico), Paolo Carbone, Alessio De Angelis. Referente per la Direzione regionale Musei Umbria, l’arch. Francesco Di Lorenzo.

Vai a inizio pagina
Sommario